The tragedy of frigatebirds in French Guiana

***CLICCA PIU VOLTE SU "READ MORE" PER VERSIONE ITALIANA***

Hi, my name is Manrico Sebastiano, a researcher working at the National Museum of Natural History of Paris, in France, and I need your help to study and save this special seabird!

I strongly believe we have a moral obligation to remove wild animals from the jeopardy we have placed them in!
***CLICK ON READ MORE TO READ THE WHOLE STORY***

The Magnificent frigatebird Fregata magnificens from the Grand Connétable Nature Reserve, a small island in French Guiana (South America), experiences serious outbreaks of a herpesvirus-associated disease every year. Most chicks showing clinical signs die from a terrible disease in a few weeks (as in the picture below), which significantly reduces the annual reproductive success of the population.
53806506_1610298823584465_r.jpegIn our previous research, high levels of mercury, a toxic trace element, were found in adult frigatebirds and chicks, in concentrations that can exceed the threshold at which effects on bird health appear. Mercury is used in artisanal small-scale gold mining to extract gold from soil (picture below). Briefly, mercury is used to recover tiny pieces of gold that are mixed into the soil and sediment. The mercury and gold are deposited and combine together to form an amalgam. In the figure below, the mercury (gray and liquid) has incorporated the gold particles. The gold will be extracted by vaporizing mercury. As you can tell from this image, a lot of mercury is used to extract a small amount of gold.
53806506_1611132073382662_r.jpeg French Guiana is one of the regions that is experiencing the most dramatic increases of mercury contamination. This raises the important question of whether mercury is one of the factors promoting the development of clinical signs in wild animals exposed to viral strains.

I have recently received a prestigious fellowship, but the budget does not enable me to understand the consequences of mercury exposure on parental investment, which may represent the main reason for the occurrence of clinical signs in this population.

To be able to investigate this hypothesis, our research team will need to buy costly equipment (GPS tracking devices specific for birds). Our fundraising campaign has therefore the goal of raising approximately 27,000€ to cover this ambitious conservation project by October 2021.
         24,000€    30 GPS (each GPS cost approximately 800€)
            1,500€    food for two weeks for the entire team of 5 people
            1,500€    travel to the island, boat costs (including gasoline)
If we can raise more than the full amount, we will be able to visit neighboring frigatebird colonies to understsand how rapidly the virus is spreading.
If we can't raise the full amount, the study will still be done using fewer resources.

SCIENTIFIC REASONING BEHIND THE PROJECT
Male involvement in raising the chick is highly variable (19-160 days) compared to that of females, but the reasons for this variation are currently unknown.

At the beginning of the chick rearing period, before the males providing less parental care (which will therefore abandon their chicks earlier) start to leave the colony, a GPS will be attached to the birds to understand whether birds with a higher mercury load i) provide less parental care, and feed their chick with less food than required, and ii) abandon the chick earlier, making them more susceptible to the disease.

In addition, GPS data will allow us to understand whether males that leave the nest prematurely are the ones exposed to high mercury levels.

The GPS will be equipped with a small solar panel that will enable the data to be recorded for several months. As some adults also show clinical signs of the disease, this function will enable us to understand where the adults move after reproduction (successful or failed), This, in turn, will enable to identify other populations having a strong exchange of individuals with French Guiana, which could favour the spread of the virus.
53806506_1611092623252958_r.jpegIn the figure above, a male frigatebirds captured in Barbuda (Caribbean), shows visible clinical signs similar to the birds found in French Guiana (the center of the epidemic) suggesting that the virus might be spreading.

Many seabird species are classified as “Least Concern” by the IUCN (International Union for Conservation of Nature) but are facing environmental stress (e.g. Fregata magnificens) while many others are currently threatened with extinction. Climate change, overfishing, bycatch, infectious diseases, marine litter, and invasive alien species jeopardize the survival of many seabirds worldwide.

We must not remain uninterested towards the changes that our ecosystems are facing and we must strive to fully understand how to mitigate the negative effects that we ourselves have created.

A small contribution from you could provide immense support for the conservation of these frigatebird populations.

If we will be able to demonstrate that mercury contamination were contributing to the outbreaks of disease, our goal is to provide these evidence to local authorities to implement restrictive measures concerning the emission of mercury in French Guiana.

DID YOU KNOW?
- Frigatebirds have the largest wingspan of all birds compared to the body size. They can spend entire weeks in the air without touching ground, and even sleep while soaring.

- Frigatebirds use acrensional thermals (warm air currents rising upwards) to glide above 4,000 meters (below zero temperatures) to then glide for hundreds of km without flapping their wings.

- Although being seabirds, their feathers aren’t waterproof. Because of this, they can’t land on the ocean. If they would land on the ocean, they would eventually drown.

- Frigatebirds have the longest period of parental care of any bird. It can take more than one full year until the chick is fully independent.

-  Frigatebirds are protected and classified as "endangered" in the red-list of French Guiana.

- The name frigatebirds arise from fast, maneuverable, and effective vessels used between the 16th and 19th centuries. The frigatebird is built for speed and, thanks to their forked tail, they can maneuver easily in the air.

- Frigatebirds practice kleptoparasitism, a form of feeding in which they chase other birds and pull their tails until they drop or regurgitate their prey, which they steal. Here is a wonderful video made by BBC (voice of David Attenborough) which describes this type of foraging strategy adopted by frigatebirds https://www.youtube.com/watch?v=zKzeMovBwL0&ab_channel=BBCEarth 

ABOUT MYSELF
53806506_1611268877542712_r.jpeg
I am a post-doctoral researcher passionate about wildlife conservation.

I study the effect of environmental stress with a particular focus on contaminant exposure on the physiology of wildlife.

Here is my research background and studies https://www.researchgate.net/profile/Manrico_Sebastiano

And if you want to connect with me here is my Twitter profile https://twitter.com/wild_smanne

Thank you for supporting our mission, your contribution means a lot for the conservation of this beautiful and symbolic bird.









***VERSIONE ITALIANA***


Ciao a tutti, mi chiamo Manrico Sebastiano, un ricercatore che lavora al Museo Nazionale di Storia Naturale di Parigi, in Francia, e ho bisogno del vostro aiuto per studiare e salvare questo speciale uccello marino!

Credo fermamente che abbiamo l'obbligo morale di rimuovere gli animali selvatici dal pericolo in cui li abbiamo messi!

La fregata magnifica (Fregata magnificens) della Riserva Naturale del Grand Connétable, una piccola isola della Guiana francese (Sud America), ogni anno subisce gravi epidemie di una malattia associata all'herpesvirus. La maggior parte dei pulcini mostra segni clinici gravi (come nella figura sottostante) e muoiono di una terribile malattia in poche settimane, il che riduce significativamente il successo riproduttivo annuale della popolazione.
53806506_1610316962454475_r.jpeg
Nel nostro precedente progetto di ricerca, alti livelli di mercurio, un elemento chimico tossico, sono stati trovati in uccelli adulti e pulcini di fregate, in concentrazioni che possono causare effetti  anche gravi sulla salute degli uccelli. Il mercurio è utilizzato nell'estrazione di particelle d'oro dal suolo. In breve, il mercurio viene utilizzato per recuperare minuscoli pezzi d'oro che si mescolano nel terreno e nei sedimenti. Il mercurio e l'oro si depositano e si combinano insieme per formare un'amalgama. Nella figura qui sotto, il mercurio (grigio e liquido) ha inglobato le particelle d'oro. L'oro verrà estratto vaporizzando il mercurio. Come si capisce da questa immagine, molto mercurio viene usato per estrarre una piccola quantità d'oro.
53806506_1611131819114720_r.jpegLa Guyana francese è una delle regioni che sta documentando il più drammatico aumento della contaminazione da mercurio. Ciò solleva l'importante questione se il mercurio sia uno dei fattori che promuovono lo sviluppo di segni clinici negli animali selvatici esposti a ceppi virali.

Recentemente ho ricevuto una prestigiosa borsa di studio, ma il budget non mi consente di comprendere le conseguenze dell'esposizione al mercurio sull'investimento parentale dei genitori, che potrebbe rappresentare la ragione principale della comparsa di segni clinici in questa popolazione.

Per poter indagare su questa ipotesi, il nostro team di ricercatori dovrà acquistare costose apparecchiature (sistemi di localizzazione GPS specifici per uccelli). La nostra campagna di raccolta fondi ha quindi l'obiettivo di raccogliere circa 27000 euro entro Ottobre 2021 per coprire questo ambizioso progetto di conservazione.
         24000€    30 GPS (ogni GPS costa circa 800€)
            1500€    di cibo per due settimane per l'intera squadra di 5 persone
            1500€    viaggio per l'isola, costi della barca (inclusa la benzina)
Se riuscissimo a raccogliere più dell'intero importo, potremmo visitare le colonie limitrofe di frigate per capire quanto rapidamente il virus si stia diffondendo.
Se non riescissimo a raccogliere l'intero importo, lo studio sarà comunque eseguito utilizzando meno risorse.

IL RAGIONAMENTO SCIENTIFICO ALLA BASE
Il coinvolgimento maschile nell'allevamento dei piccoli è molto variabile (19-160 giorni) rispetto a quello delle femmine, ma le ragioni di questa variazione sono attualmente sconosciute.

All'inizio del periodo di allevamento dei pulcini, prima che i maschi che forniscono meno cure parentali (che quindi abbandoneranno i loro pulcini prima) comincino a lasciare la colonia, gli verrà attaccato un GPS per capire se i maschi esposti ad una concentrazione di mercurio più elevata i) forniscono meno cure parentali, nutrendo i loro piccoli con meno cibo del necessario, e ii) abbandonano i pulcini prima, rendendoli più suscettibili alla malattia.

Inoltre, i dati GPS ci permetteranno di capire se i maschi che lasciano prematuramente il nido sono quelli esposti ad alti livelli di mercurio.

Il GPS sarà dotato di un piccolo pannello solare che permetterà di registrare i dati per diversi mesi. Poiché anche alcuni adulti mostrano segni clinici della malattia, questo studio ci permetterà di capire dove si muovono gli adulti dopo la riproduzione (riuscita o meno), e quindi anche le isole che hanno un forte scambio di individui con la Guyana francese, condizione che potrebbe favorire la diffusione del virus.
53806506_161109264461890_r.jpeg
Nella figura sopra, un maschio catturato a Barbuda (Caraibi), mostra segni clinici visibili simili agli uccelli trovati in Guyana francese (il centro dell'epidemia) suggerendo che il virus si stia diffondendo ad altre popolazioni.

Molte specie di uccelli marini sono classificate come "Preoccupazione minima" dalla IUCN (Unione Internazionale per la Conservazione della Natura), ma sono soggette a stress ambientale (come ad esempio la nostra specie di interesse) mentre molte altre sono attualmente minacciate di estinzione. I cambiamenti climatici, lo sfruttamento della pesca, le catture accidentali, le malattie infettive, i rifiuti marini e specie esotiche invasive mettono a rischio la sopravvivenza di molti uccelli marini in tutto il mondo.

Non dobbiamo rimanere indifferenti ai cambiamenti che i nostri ecosistemi stanno affrontando ma dobbiamo sforzarci di comprendere appieno come mitigare gli effetti negativi che noi stessi abbiamo creato.

Un piccolo contributo da parte vostra potrebbe fornire un immenso sostegno per la conservazione di queste popolazioni di fregate.

Se saremmo in grado di dimostrare che la contaminazione da mercurio ha contribuito all'insorgenza della malattia, il nostro obiettivo è quello di fornire queste prove alle autorità locali per attuare misure restrittive riguardanti l'emissione di mercurio nella Guyana francese.

LO SAPEVI?
- Le fregate hanno l'apertura alare più grande di tutti gli uccelli rispetto alle dimensioni del corpo. Possono trascorrere intere settimane in aria senza toccare terra, e persino dormire in volo.

- Le fregate usano le termiche ascensionali (correnti di aria calda che sale verso l'alto) per farsi trasportare sopra i 4.000 metri di altezza (sotto lo zero termico) per poi planare per centinaia di km senza sbattere le ali.

- Pur essendo uccelli marini, le loro piume non sono impermeabili. Per questo motivo non possono atterrare sull'oceano. Se lo facessero, nella maggior parte dei casi affogherebbero.

- Le fregate hanno il periodo più lungo di cure parentale di qualsiasi altro uccello. Può volerci più di un anno intero prima che il pulcino sia completamente indipendente.

- Le fregate sono protette e classificate come "endangered" ("minacciate") nella lista rossa della Guyana francese.

- Il nome deriva da imbarcazioni veloci, maneggevoli ed efficaci usate tra il XVI e il XIX secolo. Le fregate sono costruite per la velocità e, la loro coda biforcuta gli dona un enorme maneggevolezza in volo.

- Le fregate praticano il cleptoparassitismo, una forma di alimentazione che consiste nell'inseguire gli altri uccelli fino a far cadere o rigurgitare la loro preda, che poi rubano. Ecco uno splendido video realizzato dalla BBC che descrive perfettamente questo tipo di strategia di foraggiamento adottata dalle fregate https://www.youtube.com/watch?v=zKzeMovBwL0&ab_channel=BBCEarth 

SU DI ME
53806506_161126890477958_r.jpeg
Sono un ricercatore post-dottorato appassionato di conservazione della fauna selvatica.

Studio l'effetto dello stress ambientale con particolare attenzione agli effetti dell'esposizione ai contaminanti sulla fisiologia della fauna selvatica.

Ecco il mio background di ricerca e i miei studi https://www.researchgate.net/profile/Manrico_Sebastiano

E se volete collegarvi con me ecco il mio profilo Twitter https://twitter.com/wild_smanne 

Grazie per aver sostenuto la nostra missione, il vostro contributo significa molto per la conservazione di questo bellissimo e simbolico uccello.
  • Alessio Frattini 
    • €15 
    • il y a 1 mois
  • Claire Fischbacher 
    • €5 
    • il y a 1 mois
  • Anonyme 
    • €25 
    • il y a 1 mois
  • Anonyme 
    • €30 
    • il y a 1 mois
  • Daniel Oro 
    • €15 
    • il y a 1 mois
Afficher tout

Organisateur

Manrico Sebastiano 
Organisateur
Roma, LZ, Italy
  • La première plateforme de financement participatif

    GoFundMe compte plus d'organisateurs de collecte de fonds que n'importe quelle autre plateforme. En savoir plus

  • Garantie GoFundMe

    Cela arrive rarement mais, en cas de problème, nous déterminerons avec vous s'il s'agit d'une utilisation abusive. En savoir plus

  • Conseils d'expert 24 h/24, 7 j/7

    Envoyez-nous vos questions. Nous y répondrons, 24 heures sur 24. En savoir plus